Archivi categoria: Le uscite

Malacoda per il 2 giugno

È uscito, proprio in corrispondenza con il 2 giugno, il nuovo numero di “Malacoda”, la rivista online promossa e diretta da Mario Quattrucci. È il numero 3 dell’anno in corso. Anche in questo caso, come è accaduto per il numero messo in rete in occasione del 25 aprile, la rivista ospita nella sua parte principale articoli dedicati ai temi civili: la fondazione della Repubblica italiana, ovviamente, e poi la costituzione, l’importanza della cultura, della scuola. Inoltre, il numero propone testi in tema recuperati dagli autori del passato prossimo, da Montale a Gatto, da Sanguineti a Cacciatore, da Lunetta a Luzi, oltre a una ottima rassegna di testi di autori in attività, di recensioni e di interventi. Come al solito, un numero molto denso, dove si trovano sempre nuove sorprese, scorrendo dall’alto in basso e viceversa. Volendo si può accedere subito, anche da “Critica integrale”, andando nei link sulla destra. Buona lettura!

Continua a leggere Malacoda per il 2 giugno

Lunetta inedito

È appena uscito per le encomiabili edizioni di Fermenti un libro di inediti di Mario Lunetta, autore a tutto campo in tutti i campi, grande organizzatore e sodale generosissimo, ottimo amico (lo vediamo nell’immagine in evidenza in un ritratto di Gino Guida).
In questo caso, d’accordo con l’editore, sotto al titolo Teatro anatomico, ho riunito una serie di 5 pièces teatrali che non erano entrate nelle pubblicazioni precedenti. La teatralità è da sempre un carattere fondante della scrittura lunettiana, nel senso che ogni suo testo è abitato da voci plurali e animato da dinamiche contraddittorie (tra lirico e prosaico, euforico e disforico, personale e politico e via dicendo). Untestosempreinstatodi allerta. Continua a leggere Lunetta inedito

25 aprile con “Malacoda”

In occasione del 25 aprile è uscito il nuovo numero della rivista online “Malacoda”, diretta da Mario Quattrucci e impaginata da Tonino Tosto e Mario De Chiara. Il numero contiene diversi contributi di poeti e scrittori che ho ospitato e citato nel mio sito, come Luigi Ballerini, Marcello Carlino, Nino Contiliano, Carmine Lubrano, Giorgio Moio, Marco Palladini, Lamberto Pignotti e molti altri. Vi segnalo anche i testi di Mario Lunetta, una piccolissima antologia attualissima intitolata Speranze per disperati.
Uscendo in una data particolare e in un periodo particolare, il numero assume un significato altrettanto particolare, e infatti, nel suo insieme, è dedicato ai temi della liberazione, dell’antifascismo e della rinascita. In evidenza nella home page è pubblicato  un manifesto-appello, intitolato Il 25 aprile rinasce la libertà, di cui riporto la prima parte nel seguito dell’articolo.
Collegatevi al sito di “Malacoda“!

Continua a leggere 25 aprile con “Malacoda”

Spatola in audio

Di Adriano Spatola si è già parlato varie volte in questo sito; vedi la scheda tra gli Autori e anche la lettura de L’ora dell’aperitivo in Katakino; nonché l’articolo Attorno a Spatola. Ora, do notizia di un’altra uscita che riguarda il materiale sonoro dell’autore.
Adriano Spatola, infatti, oltre che poeta legato al gruppo parasurrealista di “Malebolge”, narratore (L’oblò), autore di opera visive (Zeroglifici) è stato anche un poeta sonoro e performer straordinario. La pubblicazione curata da Giovanni Fontana con il titolo Ionisation contiene in disco la registrazione di alcune delle principali performance spatoliane. L’opera edita da Recital edizioni, è reperibile dal sito https://www.anost.net/en/Labels/Recital/

Continua a leggere Spatola in audio

Arriva Malacoda n.1, 2020

È appena uscito in rete il primo numero di “Malacoda” dell’anno 2020.
Avendo coinciso con l’8 marzo il suo titolo è, giustamente, Continui la lotta per la parità e l’uguaglianza. E reca al primo posto l’appello “contro razzismi, fascismi e guerre”.
Come sua tradizione, il numero è molto ricco di interventi su tutti i campi, di taglio politico, culturale, critico, narrativo, teatrale e poetico. Segnalo gli interventi che aprono la prospettiva sulla figura e l’influenza di Dante, con congruo anticipo sull’anno dantesco. Su questo tema, si presenta altresì la traduzione di Jacqueline Risset di un canto del Purgatorio, che vale anche come ricordo di Jacqueline. Tra i nostri compagni scomparsi sono ricordati, tramite i loro testi, Mario Lunetta e Mauro Ponzi (con brani del libro di versi appena uscito, purtroppo postumo, Memory card). Autori in piena attività sono qui inseriti Paolo Guzzi, Carmine Lubrano, Marco Palladini con due racconti, Nino Contiliano con interventi sempre dotati di carica antagonista. E poi molto, molto altro.
Adesso che si deve stare in casa per l’emergenza, ecco come passare il tempo: leggete e diffondete Malacoda! Raggiungerlo è facile: basta un clic sul link nella colonna di destra.

Import-export poesia

I rapporti tra le culture dipendono in buona parte dal lavoro di mediazione di alcuni benemeriti operatori culturali, che fungono da tramite attraverso traduzioni, presentazioni informative e ragguagli sistematici. Tra Italia e Stati Uniti, per quanto riguarda la poesia, operano da tempo Luigi Ballerini e Paul Vangelisti, ora con l’apporto di validissimi collaboratori più giovani. Per far conoscere in Italia la poesia americana di oggi, hanno già prodotto alcuni volumi antologici presso l’editore Mondadori; l’impresa passa ora all’editore Aragno, in una nuova veste tipografica di indubbio prestigio, con i due volumi di Nuova poesia americana dedicati a Chicago e le praterie, per la cura di Luigi Ballerini, Gianluca Rizzo e Paul Vangelisti. Continua a leggere Import-export poesia