Archivi tag: Significato delle parole

Intecchito

“Intecchito” è una parola quasi inesistente. Io l’ho usata una volta, ma sbagliando la grafia ho scritto “intechito” (forse per analogia con “incotechito”). “Intecchito” con due “c” risulta essere di origine popolare toscana, ma è assente da quasi tutti i dizionari, anche i più voluminosi ed esimi. Indica l’atteggiamento di una persona irrigidita con il collo un po’ rientrato nelle scapole, i movimenti impacciati. Che di recente un premier si sia presentato in modo da richiamarmi alla mente questo termine così poco frequente, merita qualche riflessione. Dopo tanti personaggi “sciolti”, piacioni e desiderosi di apparire alla mano, a bucare come suol dirsi il dio video magari raccontando barzellette o dispensando battutine con qualche bell’ammicco, sembrava ormai passata in contrassegno dell’epoca nostra la figura del politico disinvolto. E invece… Continua a leggere Intecchito

Esecutivo?

Si sente spesso recriminare di questo o quel presidente del Consiglio che non è uscito dalle urne. Ma come? Nelle urne eleggiamo i rappresentanti nelle camere; a loro tocca poi nominare (fiduciare) il governo. Che si sia imposta gradualmente, a partire dal berlusconismo, con il nome del cosiddetto “candidato premier” messo sulla scheda, una sorta di “costituzione di fatto”, non toglie che questo uso conduca verso una sovrapposizione di poteri. Continua a leggere Esecutivo?